Santa maria annunziata di Salò sul lago di Garda

Santa Maria Annunziata Salò

La costruzione del Duomo di Santa Maria Annunziata di Salò iniziò nel 1453 su progetto di Filippo delle Vacche. Il portale rinascimentale di Antonio della Porta e Gasparo da Coirano è del 1509.
L’interno gotico è un contenitore di pregevoli opere d’arte. Nella prima cappella di destra il gruppo ligneo del Cristo morto (sec.XVI). Numerose tele di Zenon Veronese, Palma il Giovane (autore anche dell’Assun-zione affrescata nella volta del presbiterio e delle ante dell’organo Antegnati), Andrea Celesti.
L’ancona quattrocentesca dell’altar maggiore è opera di Bartolomeo da Isola Dovarese, con statue di Pietro Bussolo. I candelabri sono fusi col bronzo del cannoni conquistati ai Turchi. La cappella del Santissimo fu decorata alla fine del sec.XVI dal Malosso.
Due tele del Romanino nella navata sinistra: il Sant’Antonio da Padova e la Madonna col Bambino e Santi. È attribuibile al Moretto il Sant’Antonio tra i Santi Rocco e Sebastiano al penultimo altare di sinistra. Nel Battistero Crocifisso ligneo di Giovanni da Ulma e, accanto, il polittico della Vergine in trono con Santi di Guglielmo Veneziano (sec.XIV)
Santa Maria Annunziata Salò