Storia

DATATA 1920 LA PRIMA LICENZA CHE ABBIAMO TROVATO ,

ma già anni prima nonno Ignazio vendeva  nel suo “Licinsì”  vino, grappa e carne che lui stesso macellava. Nonno Ignazio era sposato con nonna  Caterina  ed ebbe cinque figli: Diamante, Veronica , Bortolo, Maria  e  Lorenzo.

I nostri nonni  morirono in giovane età e lasciarono  i figli e l’attività affidati  ad una zia e ad un tutore. 

Allo scoppio della seconda guerra mondiale l’intera abitazione venne requisita dall’Esercito tedesco ed adibita a fureria. 
Nel dopo guerra Diamante, Veronica e Maria, ormai maggiorenni, ripresero l’attività che era stata del padre trasformandola in bar con annessi campi di bocce. Il bar era  conosciuto con il nome  “Le PÖTELE"  (Le ragazze) visto che era gestito dalle sorelle di Lorenzo.
Nel  1958 Lorenzo  sposa  Giacomina  e insieme  iniziano la ristrutturazione della casa chiamandola  “BELVEDERE” , nome non dato a caso,trasformando il bar in ristorante e poi anche in albergo. Papà Lorenzo era  conosciuto anche  per le sue  doti canore e in paese il bar era anche chiamato“dal Canerì”. 

separator separator


DA LORENZO E GIACOMINA NASCONO TRE FIGLI:

ATTILIA, FRANCESCO E LUCA

Passano gli anni e durante il periodo  del boom economico e della la nascita del turismo di massa, giunge il  momento opportuno  per farsi conoscere  dai bresciani e dai primi tedeschi, che vengono a soggiornare sul lago di Garda. Nel frattempo i figli crescono e iniziano  ad aiutare nella gestione del ristorante passando man mano dalle incombenze più semplici a quelle più complesse, assecondando anche le loro inclinazioni.
Dagli anni ottanta  Attilia è sempre presente in sala e Francesco e Luca entrano in cucina al fianco di Mamma Giacomina . 

Nel 2001 dopo la morte di Papà  Lorenzo  iniziano i lavori della ”Villa Belvedere”: nostro vanto, visto che si tratta di una struttura moderna, dotata di ogni confort.

Il rispetto per la cucina regionale,  per i prodotti di stagione e l'esperienza che ci tramandiamo da generazioni sono alla base dell’ entusiasmo che profondiamo nel nostro lavoro.

separatorseparator


SIAMO ORGOGLIOSI DI UNA TRADIZIONE FAMILIARE CONSOLIDATA E LA PORTIAMO AVANTI CON PASSIONE E METICOLOSITÀ.

LA SEMPLICITÀ È IL NOSTRO PUNTO DI FORZA, CIÒ CHE CI ANIMA E CI SPINGE OGNI GIORNO A RINNOVARCI PER LE ESIGENZE PRESENTI, NEL RISPETTO DEL NOSTRO PASSATO .
Chissà se in futuro i nostri figli  Stefania, Riccardo e il piccolo Matteo sapranno “amare” e apprezzare  questo lavoro e prendere in mano le redini di una attività che vanta una storia centenaria!